Come il denaro digitale ha cambiato il modo in cui viviamo

moneta digitale 9 15
 La moneta digitale è una delle forme di valuta predominanti utilizzate oggi. (Shutterstock)

In parole povere, il denaro digitale può essere definito come una forma di valuta che utilizza reti di computer per effettuare pagamenti. Copertura mediatica senza fiato del potenziale futuro di criptovalute come Bitcoin ha fatto denaro digitale un argomento caldo.

Una delle principali differenze tra la moneta digitale e la valuta fisica, come i contanti, è che la moneta digitale non ha caratteristiche identificative che la rendano unica. Se dai un'occhiata a tutte le banconote che potresti avere nel portafoglio o nella borsa, noterai rapidamente che ogni banconota ha un numero di serie, una stringa univoca di lettere e numeri che segna l'unicità di quella banconota.

Ma come sappiamo, gli oggetti digitali, come canzoni o immagini, sono facilmente riproducibili all'infinito su Internet. Cosa ci impedisce di riprodurre così facilmente il denaro digitale nei nostri conti bancari?

La maggior parte di noi ha sempre utilizzato denaro digitale. Non è la natura digitale delle criptovalute a differenziarle dal denaro digitale, ma piuttosto il modo in cui garantiscono la proprietà della proprietà digitale che le contrassegna come trasformative.

È probabile che i problemi del denaro digitale e di chi lo possiede aumenteranno in complessità, con implicazioni di vasta portata nella vita di tutti i giorni. Il Laboratorio di controvaluta, una nuova iniziativa con sede nel Dipartimento di antropologia presso l'Università di Victoria, è stato istituito per esplorare queste domande. La nostra ricerca documenta il presente e il futuro del denaro e i suoi effetti sul modo in cui viviamo.

Carte di credito

Le banche commerciali e le reti di pagamento, come quelle che utilizzano le carte di credito, salvaguardano l'unicità dei nostri dollari digitali. Queste istituzioni garantiscono che non andiamo in giro a spendere lo stesso dollaro digitale più di una volta. Una volta che spendiamo denaro digitale, le banche lo detraggono dai nostri conti in modo che non possa essere speso di nuovo.

La prima forma di moneta digitale ampiamente utilizzata sono state le carte di credito con strisce magnetiche. È stato introdotto per la prima volta l'uso di una banda magnetica codificata con informazioni identificative quasi 50 anni fa. Questa forma di moneta digitale è stata ampiamente utilizzata negli anni '1970 e '1980, stimolata dall'invenzione dei terminali elettronici per punti vendita connesso a reti informatiche gestite da Visa e Mastercard.

Ma come funziona esattamente questo denaro digitale? Quando si paga qualcosa in un negozio, l'acquirente tocca la propria carta di credito sul terminale digitale e la banca del commerciante inoltra i dettagli della carta di credito alla rete. Questa rete di carte di credito richiede autorizzazione al pagamento da parte della banca del titolare della carta. La banca del titolare della carta convalida i dati del titolare della carta e l'importo del credito disponibile e quindi approva l'acquisto.

Centinaia di milioni di queste transazioni di denaro digitale avvengono ogni giorno. Sebbene questa transazione coinvolga un acquirente, un venditore, due banche e una rete di carte di credito, in realtà non viene scambiato denaro fisico. Piuttosto, viene trasmessa una serie di messaggi che determinano un debito contratto dall'acquirente nei confronti della propria banca e un credito sul conto bancario del commerciante.


 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana

In questo senso, il denaro digitale utilizzato qui non è un mezzo materiale di scambio, come banconote o monete, ma piuttosto un'unità di registrazione del conto. Questa moneta digitale è un credito o un debito nei registri digitali gestiti dalle banche sia del commerciante che del consumatore. Altre forme di denaro digitale, come le transazioni con carta di debito o i bonifici elettronici, funzionano in modo simile.

Nessuna autorità centrale

Le criptovalute come Bitcoin differiscono dalle forme di denaro digitale che sono già comunemente utilizzate dai consumatori di tutto il mondo. La differenza principale è che quando vengono effettuati i pagamenti, a blockchain sostituisce il rapporto tra le due banche.

Una blockchain è un elenco di record contenenti dati di transazione che sono conservati in un registro distribuito, che è un record digitale dei libri contabili per le transazioni Bitcoin. Le copie del registro vengono archiviate e mantenute dal migliaia di computer che partecipano alla rete di criptovaluta.

CBC News dà un'occhiata ai vantaggi sociali della blockchain.

 

La moneta digitale pone il problema della doppia spesa. Come si può garantire che lo stesso denaro sul conto di un individuo non venga speso più di una volta? La tecnologia Blockchain risolve questo problema senza ricorrere a un'autorità centrale.

Nelle forme di moneta digitale comunemente utilizzate, i server informatici che facilitano la rete delle carte di credito impediscono la doppia spesa. Questi server assicurano che un titolare della carta non possa utilizzare gli stessi dollari digitali utilizzati per acquistare generi alimentari al supermercato per acquistare anche un giro di bevande al pub.

Nella rete Bitcoin, qualsiasi tentativo di spendere due volte lo stesso Bitcoin verrebbe invalidato collettivamente da tutti i computer della rete, il che impedirebbe qualsiasi tentativo di spendere la stessa moneta digitale in due luoghi.

Proprietà digitale

Forse l'effettivo sviluppo rivoluzionario determinato dalle criptovalute non è la loro natura digitale, ma piuttosto il fatto che consentono il trasferimento della proprietà delle risorse digitali senza ricorrere a un'autorità centralizzata.

L'infinita replicabilità consentita da Internet ha messo in discussione le nozioni di proprietà che hanno a lungo sostenuto la civiltà moderna. La blockchain e i registri distribuiti mantengono l'ordine della proprietà intellettuale su Internet. In effetti, sono questi aspetti della criptovaluta che possono avere l'impatto più duraturo sul modo in cui viviamo insieme, sia nel cyberspazio che nello spazio reale.The Conversation

Circa l'autore

Daromir Rudnyckyj, Professore, Antropologia, Università di Victoria

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons. Leggi il articolo originale.

Libri consigliati:

Il capitale nel XXI secolo
di Thomas Piketty. (Traduzione di Arthur Goldhammer)

Capitale nella copertina del ventunesimo secolo di Thomas Piketty.In Capitale nel XXI secolo, Thomas Piketty analizza una raccolta unica di dati provenienti da venti paesi, che risale al XVIII secolo, per scoprire i principali modelli economici e sociali. Ma le tendenze economiche non sono atti di Dio. L'azione politica ha frenato le disuguaglianze pericolose in passato, dice Thomas Piketty, e potrebbe farlo di nuovo. Un'opera di straordinaria ambizione, originalità e rigore, Il capitale nel XXI secolo riorienta la nostra comprensione della storia economica e ci mette di fronte a lezioni di moderazione per oggi. Le sue scoperte trasformeranno il dibattito e fisseranno l'agenda per la prossima generazione di pensiero su ricchezza e disuguaglianza.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


Nature's Fortune: come prosperano gli affari e la società investendo nella natura
di Mark R. Tercek e Jonathan S. Adams.

Nature's Fortune: come business e società prosperano investendo nella natura di Mark R. Tercek e Jonathan S. Adams.Qual è la natura vale la pena? La risposta a questa domanda, che tradizionalmente è stato inquadrato in termini ambientali, sta rivoluzionando il modo di fare business. In Fortune della natura, Mark Tercek, CEO di The Nature Conservancy e ex investment banker e Jonathan Adams, scrittore scientifico, sostengono che la natura non è solo il fondamento del benessere umano, ma anche il più intelligente investimento commerciale che qualsiasi azienda o governo possa fare. Le foreste, le pianure alluvionali e le scogliere di ostriche spesso considerate semplicemente come materie prime o come ostacoli da superare in nome del progresso sono, in effetti, altrettanto importanti per la nostra futura prosperità come tecnologia o legge o innovazione aziendale. Fortune della natura offre una guida essenziale per il benessere economico e ambientale del mondo.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


Beyond Outrage: cosa è andato storto con la nostra economia e la nostra democrazia e come risolverlo -- di Robert B. Reich

Al di là di OutrageIn questo libro puntuale, Robert B. Reich sostiene che a Washington non succede niente di buono a meno che i cittadini non siano stimolati e organizzati per assicurarsi che Washington agisca nel bene pubblico. Il primo passo è vedere il quadro generale. Beyond Outrage collega i punti, mostrando perché la crescente quota di reddito e ricchezza in cima ha bloccato il lavoro e la crescita per tutti gli altri, minando la nostra democrazia; ha fatto sì che gli americani diventassero sempre più cinici riguardo alla vita pubblica; e girò molti americani l'uno contro l'altro. Spiega anche perché le proposte del "diritto regressivo" sono completamente sbagliate e forniscono una chiara tabella di marcia su ciò che invece deve essere fatto. Ecco un piano d'azione per tutti coloro che amano il futuro dell'America.

Clicca qui per maggiori informazioni o per ordinare questo libro su Amazon.


Questo cambia tutto: Occupy Wall Street e il movimento 99%
di Sarah van Gelder e lo staff di YES! Rivista.

Questo cambia tutto: Occupy Wall Street e il movimento 99% di Sarah van Gelder e lo staff di YES! Rivista.Questo cambia tutto mostra come il movimento Occupy sta cambiando il modo in cui le persone vedono se stessi e il mondo, il tipo di società che credono sia possibile, e il loro coinvolgimento nella creazione di una società che funziona per 99% piuttosto che solo per 1%. I tentativi di incasellare questo movimento decentralizzato e in rapida evoluzione hanno portato a confusione e errata percezione. In questo volume, i redattori di SÌ! Rivista riunire le voci dall'interno e dall'esterno delle proteste per trasmettere le questioni, le possibilità e le personalità associate al movimento Occupy Wall Street. Questo libro contiene contributi di Naomi Klein, David Korten, Rebecca Solnit, Ralph Nader e altri, oltre agli attivisti di Occupy presenti fin dall'inizio.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.



segui InnerSelf su

facebook icontwitter iconicona di YouTubeicona di instagramicona pintresticona rss

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana

LINGUE DISPONIBILI

enafarzh-CNzh-TWdanltlfifrdeeliwhihuiditjakomsnofaplptroruesswsvthtrukurvi

PIU 'LEGGI

diffondere la malattia a casa 11 26
Perché le nostre case possono diventare hotspot COVID
by Becky Tunstal
Stare a casa ha protetto molti di noi dal contrarre il COVID al lavoro, a scuola, nei negozi o...
stregoneria e america 11 15
Cosa ci dice il mito greco sulla stregoneria moderna
by Gioele Christensen
Vivere sulla North Shore di Boston in autunno porta il meraviglioso volgere delle foglie e...
responsabilizzare le imprese 11 14
Come le aziende possono parlare delle sfide sociali ed economiche
by Simon Pek e Sébastien Mena
Le aziende si trovano ad affrontare crescenti pressioni per affrontare sfide sociali e ambientali come...
giovane donna o ragazza in piedi contro un muro di graffiti
La coincidenza come esercizio per la mente
by Bernard Beitman, MD
Prestare molta attenzione alle coincidenze esercita la mente. L'esercizio avvantaggia la mente così come...
sindrome della morte infantile improvvisa 11 17
Come proteggere il tuo bambino dalla sindrome della morte improvvisa del lattante
by Rachele Luna
Ogni anno, circa 3,400 neonati statunitensi muoiono improvvisamente e inaspettatamente mentre dormono, secondo il...
donna che tiene la testa, la bocca aperta per la paura
Paura dei risultati: errori, fallimento, successo, ridicolo e altro ancora
by Evelyn C.Rysdyk
Le persone che seguono la struttura di ciò che è stato fatto prima raramente hanno nuove idee, come hanno...
tornare a casa non è fallire 11 15
Perché tornare a casa non significa aver fallito
by Rosa Alessandro
L'idea che il futuro dei giovani sia meglio servito allontanandosi dalle piccole città e dalle zone rurali...
una nonna (o forse una bisnonna) che tiene in braccio un neonato
Cancellare il trauma ancestrale e scegliere doni ancestrali
by Caterina Shainberg
Sia che abbiamo a che fare con i nostri eventi, o con la storia familiare, il processo di correzione è...

Nuovi atteggiamenti - Nuove possibilità

InnerSelf.comClimateImpactNews.com | InnerPower.net
MightyNatural.com | WholisticPolitics.com | Mercato InnerSelf
Copyright © 1985 - 2021 Innerself Pubblicazioni. Tutti i diritti riservati.