5 Cose da considerare prima di sottoscrivere un prestito studentesco

5 Cose da considerare prima di sottoscrivere un prestito studentesco
Informazioni su 1 in 10 i mutuatari dei prestiti agli studenti sono inadempienti sui loro prestiti agli studenti. pathdoc / Shutterstock.com

16.9 milioni. Ecco quanti studenti andranno al college a livello universitario questo autunno. Di quel numero, circa la metà - 46% - sottoscriverà prestiti federali per studenti. È una decisione che potrebbe portare alcuni premi - non ultimo il quale è un lavoro ben pagato - ma può anche avere gravi conseguenze economiche.

Il debito medio per la classe di 2017 era stimato US $ 28,650. E non tutti sono in grado di effettuare pagamenti costanti sui prestiti agli studenti. Lo afferma il governo federale 10.8% dei mutuatari di prestiti studenteschi che hanno effettuato il rimborso in 2015 da allora sono inadempienti.

As ricercatori specializzati in come il denaro modella il modo in cui le persone prendere decisioni educative, ecco cinque suggerimenti per studenti e famiglie che pensano a come pagare per il college.

1. Richiedi subito l'aiuto federale utilizzando le vecchie dichiarazioni dei redditi

Anche se questa sembra una cosa di routine da fare, più di 2 milioni le persone non presentano una domanda gratuita di aiuto studentesco federale, meglio nota come FAFSA. A volte genitori e studenti non conoscono questo modulo. Alcuni genitori potrebbero non essere disposti a fornire le informazioni sulla dichiarazione dei redditi, che vengono utilizzate per determinare l'idoneità all'aiuto studentesco.

La presentazione della FAFSA può essere particolarmente importante per gli studenti le cui famiglie hanno poco o nessun denaro da pagare per il college. In questi casi, gli studenti possono essere idonei per il federale Programma Pell Grant, che viene assegnato agli studenti con significative esigenze finanziarie e non deve essere rimborsato. Il deposito della FAFSA può anche essere richiesto per altri aiuti finanziari che gli studenti ottengono dallo stato o dal college a cui intendono frequentare.

A partire da 2015, gli studenti possono usare il loro Dichiarazione dei redditi "anno precedente" per completare il loro FAFSA. Ad esempio, uno studente che presenta un FAFSA in 2019 può utilizzare le informazioni della propria dichiarazione dei redditi federale 2017. Ciò consente agli studenti di completare il FAFSA il più presto possibile per comprendere e confrontare i pacchetti di aiuti e le opzioni finanziarie, invece di dover attendere dichiarazioni fiscali più recenti. I FAFSA per l'anno scolastico 2020-2021 possono essere presentati a ottobre 2019, dando agli studenti più tempo per comprendere e confrontare i pacchetti e le opzioni di aiuto finanziario.

2. Comprendere i diversi tipi di prestiti

Diverse opzioni di prestito includono prestiti federali, prestiti privati ​​da banche o carte di credito.


Ricevi le ultime novità da InnerSelf


Prestiti federali sono in genere la migliore opzione. Questo perché i prestiti federali hanno spesso tassi fissi bassi. Anche i prestiti federali prevedono differimento, un periodo di tempo in cui i tuoi prestiti non maturano interessi. Offrono un periodo di grazia prima dell'inizio del periodo di rimborso e tolleranza, che è un periodo di tempo in cui potresti essere autorizzato a posticipare il pagamento se hai problemi a effettuare pagamenti. Tuttavia, durante la tolleranza, il saldo mensile del prestito studentesco continua a maturare interessi. Anche i prestiti federali vengono vari programmi di rimborso, come il rimborso basato sul reddito.

È possibile che vengano visualizzate opzioni per prestiti agevolati e non sovvenzionati. I prestiti agevolati sono finanziati dal governo e offrono condizioni migliori. Sono basati sulle necessità e non maturano interessi mentre sei ancora a scuola. I prestiti non sovvenzionati possono essere disponibili indipendentemente dalle tue esigenze finanziarie, ma maturano interessi non appena il prestito ti viene distribuito.

I prestiti privati ​​tendono ad avere tassi di interesse più elevati, sebbene i tassi per questi prestiti e carte di credito possano fluttuare. Inoltre, i prestiti privati ​​non consentono la partecipazione a programmi di rimborso del governo.

3. Contattare il proprio consulente finanziario

Chiama l'ufficio di aiuto finanziario per capire chi è il tuo consulente di aiuto finanziario assegnato nella scuola che intendi frequentare. Questa persona sarà in grado di aiutarti a comprendere meglio il tuo pacchetto di aiuti istituzionali.

5 Cose da considerare prima di sottoscrivere un prestito studentesco
Incontrare un consulente per gli aiuti finanziari è la chiave. fizkes / Shutterstock.com

Esaminare le diverse fonti di aiuto elencate nella lettera di assegnazione degli aiuti finanziari. Alcune fonti di aiuto possono essere gli aiuti alle sovvenzioni istituzionali, che sono essenzialmente aiuti finanziari offerti dal college al quale intendi frequentare.

Altre fonti includono prestiti federali e studio del lavoro federale. Lo studio del lavoro federale non è né una sovvenzione, né un prestito. Anziché, questo programma consente agli studenti di sostenere le spese di istruzione lavorando nel campus.

Alcune scuole offrono pacchetti, come i prestiti Parent PLUS, direttamente nella lettera di riconoscimento a te e alla tua famiglia.

4. Comprendi l'impatto del debito

La sottoscrizione di prestiti per il college può essere un investimento per il tuo futuro, soprattutto quando i soldi per i prestiti ti consentono di lavorare di meno e concentrarti maggiormente sui corsi per completare la tua laurea in modo tempestivo. La ricerca dimostra costantemente che è un diploma universitario vale il costo. In media, laureati guadagnare molto di più nel corso della loro carriera professionale rispetto ai coetanei che non hanno conseguito una laurea.

Tuttavia, gli studenti che prendono prestiti dovrebbero essere consapevoli di quanto stanno prendendo in prestito. Sfortunatamente, molti studenti non sanno quanto devono or come funziona il debito del prestito studentesco.

Accedi al National Student Loan Data System per saperne di più sui tuoi prestiti federali personali. Oltre 1 milioni di mutuatari negli Stati Uniti sono attualmente inadempienti sui prestiti agli studenti dopo che non sono riusciti a effettuare pagamenti mensili per un periodo di circa nove mesi. L'inadempienza sui prestiti agli studenti può avere gravi conseguenze che danneggiano il tuo credito e ti impediscono di ricevere aiuti finanziari in futuro. Il governo federale può anche decorare una parte dei salari o trattenere il rimborso fiscale. È inoltre possibile perdere l'idoneità per il differimento e la tolleranza del prestito e rovinare il punteggio di credito.

Inoltre, assumere una quantità significativa di debito può avere altre implicazioni a lungo termine. Ad esempio, il debito può danneggiare la tua capacità acquistare una casa or trasferisciti dalla casa dei tuoi genitori.

5. Conosci le tue opzioni di rimborso

Nel pensare alle tue opzioni di rimborso, ci sono molti fattori che possono influenzare quanti soldi potresti guadagnare dopo il college, incluso il tuo percorso principale e professionale. Dal momento che il tuo futuro stipendio può influenza la tua capacità di rimborsare i prestiti, è importante che i mutuatari abbiano un senso degli utili in diversi settori e settori. Eppure, molti studenti universitari non hai un'idea precisa di quanti soldi possono aspettarsi di guadagnare nelle carriere che stanno prendendo in considerazione, sebbene queste informazioni possano essere trovate nel governo federale Manuale di occupazione di prospettiva.

Esistono diverse opzioni progettate per aiutare i mutuatari a rimborsare i propri prestiti, compresi piani basati sul livello di reddito e programmi di perdono dei prestiti.

Per rendere più gestibili i pagamenti del prestito in base al reddito, si consideri un piano di rimborso basato sul reddito in base al prestito e alla situazione finanziaria. I mutuatari devono richiedere piani di rimborso basati sul reddito. Piani di rimborso basati sul reddito consentire ai mutuatari di pagare ogni mese tra 10% e 20% del loro reddito discrezionale verso i prestiti agli studenti, anziché il pagamento predeterminato in base alle dimensioni del prestito.

I mutuatari potrebbero anche ricercare programmi di perdono dei prestiti offerti dal loro stato o per determinate professioni. Questi tipi di programmi possono essere disponibili che forniscono finanziamenti agli studenti durante il college o che perdonano una parte dei prestiti se i laureati entrano in posti di lavoro in cui sono necessarie persone qualificate, come il professione di insegnante.

Un'altra opzione potrebbe essere il programma di perdono del prestito di servizio pubblico offerto dal governo federale agli studenti che lavorano in lavori di servizio pubblico, come l'insegnamento o le organizzazioni senza scopo di lucro. comunque, il la stragrande maggioranza delle persone che chiedono il perdono di prestito di servizio pubblico è stato negato.

Informazioni sugli autori

David J. Nguyen, assistente professore di istruzione superiore e affari studenteschi, Università dell'Ohio, Ohio University; Katie N. Smith, Assistant Professor, Seton Hall Universitye Monnica Chan, Ph.D. Candidato, Università di Harvard

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons. Leggi il articolo originale.

Libri consigliati:

Il capitale nel XXI secolo
di Thomas Piketty. (Traduzione di Arthur Goldhammer)

Capitale nella copertina del ventunesimo secolo di Thomas Piketty.In Capitale nel XXI secolo, Thomas Piketty analizza una raccolta unica di dati provenienti da venti paesi, che risale al XVIII secolo, per scoprire i principali modelli economici e sociali. Ma le tendenze economiche non sono atti di Dio. L'azione politica ha frenato le disuguaglianze pericolose in passato, dice Thomas Piketty, e potrebbe farlo di nuovo. Un'opera di straordinaria ambizione, originalità e rigore, Il capitale nel XXI secolo riorienta la nostra comprensione della storia economica e ci mette di fronte a lezioni di moderazione per oggi. Le sue scoperte trasformeranno il dibattito e fisseranno l'agenda per la prossima generazione di pensiero su ricchezza e disuguaglianza.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


Nature's Fortune: come prosperano gli affari e la società investendo nella natura
di Mark R. Tercek e Jonathan S. Adams.

Nature's Fortune: come business e società prosperano investendo nella natura di Mark R. Tercek e Jonathan S. Adams.Qual è la natura vale la pena? La risposta a questa domanda, che tradizionalmente è stato inquadrato in termini ambientali, sta rivoluzionando il modo di fare business. In Fortune della natura, Mark Tercek, CEO di The Nature Conservancy e ex investment banker e Jonathan Adams, scrittore scientifico, sostengono che la natura non è solo il fondamento del benessere umano, ma anche il più intelligente investimento commerciale che qualsiasi azienda o governo possa fare. Le foreste, le pianure alluvionali e le scogliere di ostriche spesso considerate semplicemente come materie prime o come ostacoli da superare in nome del progresso sono, in effetti, altrettanto importanti per la nostra futura prosperità come tecnologia o legge o innovazione aziendale. Fortune della natura offre una guida essenziale per il benessere economico e ambientale del mondo.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


Beyond Outrage: cosa è andato storto con la nostra economia e la nostra democrazia e come risolverlo -- di Robert B. Reich

Al di là di OutrageIn questo libro puntuale, Robert B. Reich sostiene che a Washington non succede niente di buono a meno che i cittadini non siano stimolati e organizzati per assicurarsi che Washington agisca nel bene pubblico. Il primo passo è vedere il quadro generale. Beyond Outrage collega i punti, mostrando perché la crescente quota di reddito e ricchezza in cima ha bloccato il lavoro e la crescita per tutti gli altri, minando la nostra democrazia; ha fatto sì che gli americani diventassero sempre più cinici riguardo alla vita pubblica; e girò molti americani l'uno contro l'altro. Spiega anche perché le proposte del "diritto regressivo" sono completamente sbagliate e forniscono una chiara tabella di marcia su ciò che invece deve essere fatto. Ecco un piano d'azione per tutti coloro che amano il futuro dell'America.

Clicca qui per maggiori informazioni o per ordinare questo libro su Amazon.


Questo cambia tutto: Occupy Wall Street e il movimento 99%
di Sarah van Gelder e lo staff di YES! Rivista.

Questo cambia tutto: Occupy Wall Street e il movimento 99% di Sarah van Gelder e lo staff di YES! Rivista.Questo cambia tutto mostra come il movimento Occupy sta cambiando il modo in cui le persone vedono se stessi e il mondo, il tipo di società che credono sia possibile, e il loro coinvolgimento nella creazione di una società che funziona per 99% piuttosto che solo per 1%. I tentativi di incasellare questo movimento decentralizzato e in rapida evoluzione hanno portato a confusione e errata percezione. In questo volume, i redattori di SÌ! Rivista riunire le voci dall'interno e dall'esterno delle proteste per trasmettere le questioni, le possibilità e le personalità associate al movimento Occupy Wall Street. Questo libro contiene contributi di Naomi Klein, David Korten, Rebecca Solnit, Ralph Nader e altri, oltre agli attivisti di Occupy presenti fin dall'inizio.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.



enafarZH-CNzh-TWnltlfifrdehiiditjakomsnofaptruessvtrvi

segui InnerSelf su

facebook-icontwitter-iconrss-icon

Ricevi l'ultimo tramite e-mail

{Emailcloak = off}