In che modo i millennial incidono sul prezzo della tua casa

In che modo i millennial incidono sul prezzo della tua casa
I millennial hanno meno probabilità di possedere una casa rispetto alle generazioni precedenti alla stessa età. Andy Dean Photography / shutterstock.com

In passato tutti volevano acquistare una casa, in cerca di piacere e sicurezza, nonché del potenziale per la ricchezza futura.

Ma i giovani americani comprano case molto meno spesso delle generazioni dei loro anziani, e questo mette a rischio un ampio settore dell'economia americana.

Livelli di proprietà della casa millenari sono notevolmente inferiori a quelli delle generazioni precedenti a un'età simile. In 1985, il 45.5% delle persone di età compresa tra 25 e 34 possedeva case negli Stati Uniti. Con 2015, questo era diminuito di circa il 25%.

Dal momento che l'industria immobiliare rappresenta attualmente Da 15% a 18% del prodotto interno lordo della nazione, qualsiasi cambiamento nel comportamento stabilito potrebbe avere conseguenze sostanziali sull'economia più ampia.

Ai ricercatori piaccio che sono interessati al futuro dell'economia americana si trovano ad affrontare alcune difficili domande su come il comportamento dei millennial stia cambiando il mercato immobiliare.

La mia recente ricerca suggerisce che sia gli aumenti che le diminuzioni dei prezzi delle case possono essere direttamente collegati a dove i millennial scelgono di vivere. Se è in atto un cambiamento comportamentale a lungo termine e questa generazione continua a non acquistare case, avrà un impatto diretto sul PIL.

homeownership

La ricerca ha dimostrato che le generazioni più giovani in ritardo rispetto generazioni precedenti in termini di traguardi come la proprietà della casa e il matrimonio.

Uno dei beni che distinguono le generazioni precedenti è l'equità domestica. In 2001, Gen-Xers deteneva una media di US $ 130,000 in attività, rispetto ai millennial in 2016 che detenevano quasi l'31% in meno.

Tuttavia, le attività attribuite all'home equity sono soggette ai capricci del mercato immobiliare. Chiedi a chiunque ancora sott'acqua su una casa acquistata prima della crisi finanziaria.

E l'equità domestica non è solo vulnerabile a sconvolgimenti economici su larga scala. In realtà, è costantemente fluttuante.

Età e costi

Ho analizzato i dati dell'US Census Bureau e dell'American Community Survey da circa 800 delle contee più popolose degli Stati Uniti, o circa 85% della popolazione, in uno studio che non è stato ancora pubblicato. I dati mostrano una tendenza piuttosto sconcertante.

Se nessuno si fosse mai spostato da una contea all'altra, quasi tutte le contee sarebbero gradualmente invecchiate in termini di età media.

Tuttavia, la migrazione di individui principalmente più giovani ha causato un'escalation in questo cambiamento di invecchiamento. Alcune aree invecchiano molto più rapidamente del previsto. In quelle aree, i prezzi delle case sono stati vulnerabili a cali di lungo periodo.

In altre parole, la tendenza all'aumento o alla diminuzione dei valori domestici segue i modelli di migrazione negli Stati Uniti

Da 2010 a 2016, le contee con l'invecchiamento della popolazione avevano circa il 50% più probabilità di avere sperimentato un declino dei valori domestici rispetto a quelle che stavano diventando "più giovani". i prezzi delle case.

Due aree che forniscono un'illustrazione di ciò sono fondamentali per l'industria petrolifera e del gas: l'area Midland-Odessa del Texas e la Contea di Ward, nel Dakota del Nord. Entrambe le aree hanno registrato non solo una diminuzione netta dell'età dei residenti, ma anche un aumento netto della popolazione.

Questo è lontano da un fenomeno rurale. Nella contea di Allegheny, nella contea di Pennsylvania che ospita Pittsburgh, un simile aumento della popolazione ha anche diminuito l'età media dei suoi residenti.

Il costo di una casa

La migrazione dei millennial verso determinate contee è stata alimentata transazioni immobiliari speculative.

In 2018, tali transazioni stanno raggiungendo livelli appena al di sotto dei massimi pre-crisi, rappresentando quasi il 11% di tutte le case vendute lo scorso anno. I prezzi sono gonfiati dagli acquirenti che desiderano "capovolgere" le case. Ciò costringe gli acquirenti più giovani a competere con i professionisti, spingendoli fuori dai mercati verso cui stanno migrando.

Gli acquirenti più giovani sono ulteriormente frustrati dal costo di ciò che gli economisti chiamano attriti. Le frizioni includono commissiona una media di 5% a 6% del prezzo di acquisto, una miriade di tasse di ispezione e di valutazione, nonché di un'assicurazione sui mutui e sui titoli. Tutto ciò è in contrasto con la trasparenza e la facilità di accesso a cui molti millenni si sono abituati nel mondo moderno.

Fin dalle generazioni più giovani lo è meglio istruito, ci si potrebbe aspettare significativi aumenti salariali per contrastare alcune di queste attriti. Ma neolaureati di età compresa tra 22 e 27 guadagna circa l'2% in meno rispetto ai loro predecessori in 1990.

If prezzi delle case era rimasto relativamente piatto, questo probabilmente non sarebbe stato un problema. Tuttavia, da 2000 ad oggi, i prezzi medi delle case sono aumentati di circa lo 3.8% ogni anno, anche se questo varia notevolmente da una contea all'altra.

Poiché le aree urbane continuano ad attrarre un numero maggiore di nuovi residenti, molti giovani potrebbero dover rivalutare il vero valore offerto dalla proprietà abitativa. Nel frattempo, le generazioni più anziane stanno probabilmente diventando consapevoli dell'impatto della migrazione millenaria sul sogno americano. Se vivi in ​​un'area che sta invecchiando più velocemente del tasso naturale, la probabilità che il valore della tua casa diminuisca è molto reale.The Conversation

Circa l'autore

Jimmie Lenz, Clinical Assistant Professor of Finance, University of South Carolina

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons. Leggi il articolo originale.

Libri consigliati:

Il capitale nel XXI secolo
di Thomas Piketty. (Traduzione di Arthur Goldhammer)

Capitale nella copertina del ventunesimo secolo di Thomas Piketty.In Capitale nel XXI secolo, Thomas Piketty analizza una raccolta unica di dati provenienti da venti paesi, che risale al XVIII secolo, per scoprire i principali modelli economici e sociali. Ma le tendenze economiche non sono atti di Dio. L'azione politica ha frenato le disuguaglianze pericolose in passato, dice Thomas Piketty, e potrebbe farlo di nuovo. Un'opera di straordinaria ambizione, originalità e rigore, Il capitale nel XXI secolo riorienta la nostra comprensione della storia economica e ci mette di fronte a lezioni di moderazione per oggi. Le sue scoperte trasformeranno il dibattito e fisseranno l'agenda per la prossima generazione di pensiero su ricchezza e disuguaglianza.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


Nature's Fortune: come prosperano gli affari e la società investendo nella natura
di Mark R. Tercek e Jonathan S. Adams.

Nature's Fortune: come business e società prosperano investendo nella natura di Mark R. Tercek e Jonathan S. Adams.Qual è la natura vale la pena? La risposta a questa domanda, che tradizionalmente è stato inquadrato in termini ambientali, sta rivoluzionando il modo di fare business. In Fortune della natura, Mark Tercek, CEO di The Nature Conservancy e ex investment banker e Jonathan Adams, scrittore scientifico, sostengono che la natura non è solo il fondamento del benessere umano, ma anche il più intelligente investimento commerciale che qualsiasi azienda o governo possa fare. Le foreste, le pianure alluvionali e le scogliere di ostriche spesso considerate semplicemente come materie prime o come ostacoli da superare in nome del progresso sono, in effetti, altrettanto importanti per la nostra futura prosperità come tecnologia o legge o innovazione aziendale. Fortune della natura offre una guida essenziale per il benessere economico e ambientale del mondo.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


Beyond Outrage: cosa è andato storto con la nostra economia e la nostra democrazia e come risolverlo -- di Robert B. Reich

Al di là di OutrageIn questo libro puntuale, Robert B. Reich sostiene che a Washington non succede niente di buono a meno che i cittadini non siano stimolati e organizzati per assicurarsi che Washington agisca nel bene pubblico. Il primo passo è vedere il quadro generale. Beyond Outrage collega i punti, mostrando perché la crescente quota di reddito e ricchezza in cima ha bloccato il lavoro e la crescita per tutti gli altri, minando la nostra democrazia; ha fatto sì che gli americani diventassero sempre più cinici riguardo alla vita pubblica; e girò molti americani l'uno contro l'altro. Spiega anche perché le proposte del "diritto regressivo" sono completamente sbagliate e forniscono una chiara tabella di marcia su ciò che invece deve essere fatto. Ecco un piano d'azione per tutti coloro che amano il futuro dell'America.

Clicca qui per maggiori informazioni o per ordinare questo libro su Amazon.


Questo cambia tutto: Occupy Wall Street e il movimento 99%
di Sarah van Gelder e lo staff di YES! Rivista.

Questo cambia tutto: Occupy Wall Street e il movimento 99% di Sarah van Gelder e lo staff di YES! Rivista.Questo cambia tutto mostra come il movimento Occupy sta cambiando il modo in cui le persone vedono se stessi e il mondo, il tipo di società che credono sia possibile, e il loro coinvolgimento nella creazione di una società che funziona per 99% piuttosto che solo per 1%. I tentativi di incasellare questo movimento decentralizzato e in rapida evoluzione hanno portato a confusione e errata percezione. In questo volume, i redattori di SÌ! Rivista riunire le voci dall'interno e dall'esterno delle proteste per trasmettere le questioni, le possibilità e le personalità associate al movimento Occupy Wall Street. Questo libro contiene contributi di Naomi Klein, David Korten, Rebecca Solnit, Ralph Nader e altri, oltre agli attivisti di Occupy presenti fin dall'inizio.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.



enafarZH-CNzh-TWnltlfifrdehiiditjakomsnofaptruessvtrvi

segui InnerSelf su

facebook-icontwitter-iconrss-icon

Ricevi l'ultimo tramite e-mail

{Emailcloak = off}