I college storicamente neri danno ai laureati un aumento salariale

In 2010, due economisti hanno affermato che i laureati di college e università storicamente neri, o HBCU, subiscono una "penalità salariale" - cioè guadagnano relativamente meno di quanto non sarebbero andati in una non-HBCU.
La ricerca è in conflitto sul modo in cui i laureati delle scuole storicamente nere vanno nel mercato del lavoro. sirtravelalot / Shutterstock.com

In 2010, due economisti hanno affermato che i laureati di college e università storicamente neri, o HBCU, soffrono di un "penalità salariale"- cioè, guadagnano relativamente meno di quanto avrebbero se fossero andati in un non-HBCU.

In una prima bozza del documento, gli economisti - uno di Harvard e l'altro del MIT - sostenevano che, sebbene gli HBCU potessero servire uno scopo utile negli 1970, ora, con alcune misure, servivano a "ritardare il progresso nero". Il motivo per cui, hanno suggerito, è che le istituzioni tradizionalmente bianche potrebbero essere migliorate nell'educazione degli studenti neri e che potrebbe esserci un valore nelle" connessioni inter-razziali "quando arriva il momento di trovare un lavoro.

L'articolo, che si basava sui dati degli 1950 attraverso i primi 2000, generava titoli negativi per gli HBCU. Ad esempio, il Wall Street Journal chiamato HBCUs "accademicamente inferiore. "Il New York Times ha avvertito i lettori del"payoff in calo dai college neri. "

Come un studioso che ha studiato HBCU, i miei colleghi e io abbiamo trovato prove contrarie: gli studenti che sono andati alle HBCU non subiscono una penalità salariale relativa. In effetti, abbiamo scoperto che in genere e in media guadagnano di più rispetto a studenti simili che sono andati a non-HBCU. I nostri risultati si basano sul confronto tra HBCU e altre scuole con una considerevole popolazione di studenti neri.


Ricevi le ultime novità da InnerSelf


Produttori di dottori neri, ingegneri

In gran parte istituito per servire i neri dopo la guerra civile e nel Era di Jim Crow di segregazione razziale, gli HBCU erano i unica opzione di istruzione superiore per molti neri americani fino alla metà degli 1960 durante la spinta per l'integrazione. Da allora, gli HBCU hanno servito una quota in calo di studenti neri. Ad esempio, gli HBCU hanno servito l'17.3% degli studenti universitari neri in 1980, ma da 2015 la cifra aveva caduto al 8.5%.

Gli HBCU sono stati in una costante lottano per la loro sopravvivenza finanziaria a causa del calo delle iscrizioni, tra le altre cose. In effetti, alcuni esperti di finanza universitaria prevedere che molte HBCU scompariranno nei prossimi anni 20.

HBCUs attualmente servono circa Studenti 298,000 e classifica tra i massimi produttori di dottori neri. Anche gli HBCU giocano un ruolo fuori misura nella produzione di laureati neri in scienze, tecnologia, ingegneria e matematicao STEM.

Un premio salariale

Il nostro studio ha incluso le università e le università no profit 1,364, sia pubbliche che private, che assegnano almeno un diploma di maturità.

L'aumento dei salari era più forte per gli HBCU d'élite: Hampton, Howard, Morehouse, Spelman e Xavier. Ma l'effetto ha persistito 10 anni dopo la laurea per i laureati di tutte le HBCU 59 - più della metà delle 100 o giù di lì HBCUs nella nazione - che sono stati inclusi nel campione. Altre HBCU non sono state incluse a causa della mancanza di dati.

E non era nemmeno una piccola somma di denaro. Nel nostro studio, abbiamo scoperto che gli studenti HBCU delle università d'élite guadagnano 32% in più sei anni dopo la frequenza rispetto agli studenti con caratteristiche simili che hanno frequentato altri college e università.

Ma prima che qualcuno celebri le nostre scoperte come una chiara vittoria per gli HBCU, sono necessarie alcune avvertenze.

Esistono sanzioni

Innanzitutto, tutti i laureati della HBCU non guadagnano sempre più di tutti i laureati non HBCU. In effetti, proprio come Freyer e Greenstone hanno fatto dieci anni fa, abbiamo scoperto che all'inizio della loro carriera - estendendosi a sei anni dopo la laurea - i laureati tipici della HBCU subiscono infatti una penalità salariale.

Lo studio HBCU su 2010 ha rilevato che i laureati hanno guadagnato l'20% in meno rispetto ai coetanei di altre università degli 1990, sebbene non si sappia quanto tempo dopo la laurea si sia verificato.

Abbiamo scoperto che c'è una penalità salariale dell'11% dopo sei anni, ma poi scompare dopo 10 anni, e di fatto si trasforma in un vantaggio. Quindi, mentre i tipici laureati HBCU potrebbero guadagnare meno soldi rispetto ai laureati non HBCU nei loro ultimi 20, dai loro primi 30, stanno guadagnando di più.

Abbiamo anche scoperto che il vantaggio salariale per gli HBCU è rimasto qualunque sia il principale. Secondo il mio punto di vista di economista, i relativi guadagni per i partecipanti alla HBCU dopo sei anni suggeriscono che, in media, i laureati della HBCU sono più in grado di trovare lavoro che corrisponda alle loro capacità e capacità.

Fattori demografici

Che cosa rende le HBCU più efficaci come scale mobili per gli utili del mercato del lavoro e la mobilità dei redditi? Ricerca precedente io e i miei colleghi della Howard University abbiamo scoperto che un'alta percentuale di studenti neri in un college o in un'università serve da stimolo all'identità e all'autostima dei neri. Quella spinta, abbiamo scoperto, si traduce in acquisizione di competenze nel mercato del lavoro che si traduce in un vantaggio in termini di guadagni.

Data la storia della ricezione di HBCU risorse disuguali, i nostri risultati suggeriscono che il governo e la filantropia potrebbero prendere in considerazione maggiori finanziamenti per gli HBCU. Ciò potrebbe consentire loro di avere ancora più successo in ciò che fanno, in particolare quando si tratta di consentire agli studenti delle famiglie di farlo guadagnare il minimo denaro salire economicamente.

Circa l'autore

Gregory N. Price, Professore, Economia, Università di New Orleans

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons. Leggi il articolo originale.

Libri consigliati:

Il capitale nel XXI secolo
di Thomas Piketty. (Traduzione di Arthur Goldhammer)

Capitale nella copertina del ventunesimo secolo di Thomas Piketty.In Capitale nel XXI secolo, Thomas Piketty analizza una raccolta unica di dati provenienti da venti paesi, che risale al XVIII secolo, per scoprire i principali modelli economici e sociali. Ma le tendenze economiche non sono atti di Dio. L'azione politica ha frenato le disuguaglianze pericolose in passato, dice Thomas Piketty, e potrebbe farlo di nuovo. Un'opera di straordinaria ambizione, originalità e rigore, Il capitale nel XXI secolo riorienta la nostra comprensione della storia economica e ci mette di fronte a lezioni di moderazione per oggi. Le sue scoperte trasformeranno il dibattito e fisseranno l'agenda per la prossima generazione di pensiero su ricchezza e disuguaglianza.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


Nature's Fortune: come prosperano gli affari e la società investendo nella natura
di Mark R. Tercek e Jonathan S. Adams.

Nature's Fortune: come business e società prosperano investendo nella natura di Mark R. Tercek e Jonathan S. Adams.Qual è la natura vale la pena? La risposta a questa domanda, che tradizionalmente è stato inquadrato in termini ambientali, sta rivoluzionando il modo di fare business. In Fortune della natura, Mark Tercek, CEO di The Nature Conservancy e ex investment banker e Jonathan Adams, scrittore scientifico, sostengono che la natura non è solo il fondamento del benessere umano, ma anche il più intelligente investimento commerciale che qualsiasi azienda o governo possa fare. Le foreste, le pianure alluvionali e le scogliere di ostriche spesso considerate semplicemente come materie prime o come ostacoli da superare in nome del progresso sono, in effetti, altrettanto importanti per la nostra futura prosperità come tecnologia o legge o innovazione aziendale. Fortune della natura offre una guida essenziale per il benessere economico e ambientale del mondo.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


Beyond Outrage: cosa è andato storto con la nostra economia e la nostra democrazia e come risolverlo -- di Robert B. Reich

Al di là di OutrageIn questo libro puntuale, Robert B. Reich sostiene che a Washington non succede niente di buono a meno che i cittadini non siano stimolati e organizzati per assicurarsi che Washington agisca nel bene pubblico. Il primo passo è vedere il quadro generale. Beyond Outrage collega i punti, mostrando perché la crescente quota di reddito e ricchezza in cima ha bloccato il lavoro e la crescita per tutti gli altri, minando la nostra democrazia; ha fatto sì che gli americani diventassero sempre più cinici riguardo alla vita pubblica; e girò molti americani l'uno contro l'altro. Spiega anche perché le proposte del "diritto regressivo" sono completamente sbagliate e forniscono una chiara tabella di marcia su ciò che invece deve essere fatto. Ecco un piano d'azione per tutti coloro che amano il futuro dell'America.

Clicca qui per maggiori informazioni o per ordinare questo libro su Amazon.


Questo cambia tutto: Occupy Wall Street e il movimento 99%
di Sarah van Gelder e lo staff di YES! Rivista.

Questo cambia tutto: Occupy Wall Street e il movimento 99% di Sarah van Gelder e lo staff di YES! Rivista.Questo cambia tutto mostra come il movimento Occupy sta cambiando il modo in cui le persone vedono se stessi e il mondo, il tipo di società che credono sia possibile, e il loro coinvolgimento nella creazione di una società che funziona per 99% piuttosto che solo per 1%. I tentativi di incasellare questo movimento decentralizzato e in rapida evoluzione hanno portato a confusione e errata percezione. In questo volume, i redattori di SÌ! Rivista riunire le voci dall'interno e dall'esterno delle proteste per trasmettere le questioni, le possibilità e le personalità associate al movimento Occupy Wall Street. Questo libro contiene contributi di Naomi Klein, David Korten, Rebecca Solnit, Ralph Nader e altri, oltre agli attivisti di Occupy presenti fin dall'inizio.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.



enafarZH-CNzh-TWnltlfifrdehiiditjakomsnofaptruessvtrvi

segui InnerSelf su

facebook-icontwitter-iconrss-icon

Ricevi l'ultimo tramite e-mail

{Emailcloak = off}