4.7 Trilioni è il costo stimato di ignorare i nostri giovani

4.7 Trilioni è il costo stimato di ignorare i nostri giovani

Il tasso di occupazione estiva per gli adolescenti statunitensi è rimasto stabile intorno al 50% da 1950 a 2000, ma ha iniziato a declino drammaticamente nel 21st secolo. Con 2009, era sceso al di sotto 33%. Il declino è stato più pronunciato per adolescenti più istruiti ed economicamente avvantaggiati, che sembrano allontanarsi dal lavoro retribuito a favore del lavoro volontario, forse per migliorare le loro prospettive di college, o per soddisfare i requisiti di diploma di scuola superiore.

Costo stimato a vita del sottoinvestimento

Mentre una riduzione dell'occupazione giovanile estiva può essere una tendenza positiva per alcuni, ci sono costi significativi per la società nel suo insieme. Il Consiglio della Casa Bianca per le soluzioni comunitarie ha identificato circa 6.4 milioni "Opportunità giovani" - giovani adulti di età compresa tra 16 e 24 che non sono iscritti a scuola e che sono cronicamente disoccupati o sottoccupati. Il Consiglio ha stimato il costo della vita del sottoinvestimento di tale gioventù a $ 4.7 trilioni. UN Relazione 2014 dall'istituzione Brookings suggerisce una serie di approcci per ridurre la disoccupazione giovanile, tra cui l'ampliamento dell'apprendistato e il collegamento tra le scuole superiori e le credenziali educative post-secondarie.

Mentre i maggiori benefici dell'occupazione estiva possono consistere nell'ottenere esperienza lavorativa e integrare il reddito familiare, potrebbero anche avere implicazioni educative. Ad esempio, avere un lavoro estivo può aumentare le capacità di gestione del tempo, la motivazione, la fiducia in se stessi e il senso di responsabilità degli adolescenti, che potrebbero aiutarli a riuscire a scuola, ma poche ricerche accademiche sono state fatte su questa questione. Dato che molte città investono in programmi di posti di lavoro estivi per la loro gioventù, e tali programmi affrontano vincoli di bilancio insieme alla maggior parte della spesa pubblica, la prova del loro impatto educativo positivo sarebbe un contributo importante ai dibattiti politici e di bilancio.

Un documento 2014 pubblicato nel Journal of Policy Analisi e gestione, "Cosa vale un lavoro estivo? L'impatto dell'occupazione giovanile estiva sui risultati accademici " tenta di stimare l'impatto del programma estivo giovanile sull'occupazione giovanile (SYEP) di New York sulla frequenza e la prestazione scolastica degli studenti delle scuole superiori l'anno successivo alla partecipazione al programma. L'autore, Jacob Leos-Urbel della Claremont Graduate University, utilizza i dati per i candidati 36,550 SYEP in 2007 abbinati ai file del Dipartimento dell'educazione di New York City (NYCDOE). L'unica differenza tra i candidati che erano stati accettati dal programma e quelli che non lo erano era l'assegnazione di un posto tramite un sistema di lotteria.

I risultati dello studio includono:

  • partecipazione SYEP aumentata frequenza scolastica di circa 1%, o uno o due giorni di scuola all'anno. Ripartiti per semestre, la selezione per il programma è aumentata la presenza di circa il 1% in autunno e 2% in primavera.

  • Per gli studenti il ​​cui tasso di frequenza scolastica era 95% o inferiore prima di SYEP, il programma ha migliorato la propria presenza di 1.6% nel semestre autunnale e 2.7% per il semestre primaverile.

  • La partecipazione alla SYEP non ha avuto effetti significativi sui tassi di frequenza degli studenti 16 o più giovani nell'anno scolastico successivo al programma di lavoro estivo e ha avuto un tasso di frequenza inferiore allo 95% all'inizio dello studio. Per gli 16 e gli anziani, SYEP ha aumentato la frequenza scolastica di circa 3%, l'equivalente di 4-5 giorni di scuola. Poiché la frequenza scolastica è obbligatoria solo fino all'età 16, è coerente che il programma avrebbe un'influenza maggiore su quegli adolescenti che hanno più possibilità di decidere se frequentare o meno la scuola.

  • Solo il 70% di coloro che vincono un posto in SYEP partecipano al programma. Guardando solo quelli che hanno partecipato, la frequenza scolastica è aumentata del 1.7% per tutti gli studenti, 2.6% per quelli con una bassa percentuale di frequenza, e 3.9% per quelli 16 o oltre con una bassa presenza precedente.

  • Lo studio ha anche esaminato la probabilità che i partecipanti a SYEP prendessero gli esami di diploma di Regents più rigorosi piuttosto che il diploma locale. I risultati hanno mostrato che la partecipazione a SYEP aumentava modestamente la probabilità di farlo, ma non sembrava migliorare la probabilità di superare gli esami.

  • Per gli studenti 16 e oltre, con una bassa percentuale di frequenza, la SYEP ha aumentato la probabilità che avrebbero preso e superato l'esame Regents, ma non ha avuto effetti significativi sui punteggi degli esami.

  • Il numero di studenti che ottengono diplomi Regents è aumentato, ma questo non era attribuibile alla SYEP migliorare le prestazioni degli studenti. Invece, SYEP aumentato il numero di studenti che gli esami, che a sua volta ha aumentato il numero che è passato. Degli studenti 7,533 in questo gruppo che sono stati selezionati dalla lotteria SYEP, si stima che gli studenti 128 ulteriori superato il Regents inglese e 98 superato la matematica Reggenti.

Una limitazione dello studio, osserva Leos-Urbel, è che i dati gettano poca luce sui meccanismi sottostanti che portano a un maggiore impegno accademico. Ad esempio, potrebbe essere che la SYEP aumenti la fiducia e l'autostima dei partecipanti, o che il reddito derivante dal programma riduca la necessità di lavorare durante l'anno scolastico e quindi accresca l'attenzione accademica. Tuttavia, i risultati non sono banali: "Visto nel contesto della politica di frequenza scolastica, un aumento di 4-5 giorni di scuola frequentata rappresenta circa un quarto dei giorni totali di 18 che gli studenti della città di New York possono perdere ed essere ancora promossi a il prossimo voto. Inoltre, questi effetti sono approssimativamente alla pari con i risultati di recenti valutazioni sperimentali di interventi che prevedono incentivi finanziari (o disincentivi) direttamente legati alla frequenza scolastica ".

Ricerca correlata: Il sempre più inequivocabile evidenza di perdita di apprendimento estate è stato oggetto di ampia attenzione pubblica negli ultimi anni. Uno studio 2010 nel John Hopkins Nuovi orizzonti per l'apprendimento rivista, "Perché l'apprendimento estivo merita un posto in prima fila nell'arena della riforma dell'istruzione" esamina decenni di evidenza di una "scivolata estiva" nell'istruzione, con i giovani che perdono circa due mesi di equivalenza di livello universitario nelle abilità matematiche di calcolo durante l'estate. Ancora più importante, quelli delle famiglie a basso reddito perdono più di due mesi nella lettura dei risultati, mentre i loro coetanei della classe media guadagnano leggermente.

Questo articolo è originariamente apparso su La risorsa del giornalista
Link al studio originale.


Ricevi le ultime novità da InnerSelf



Libro consigliato:

Il capitale nel XXI secolo
di Thomas Piketty. (Traduzione di Arthur Goldhammer)

Capitale nella copertina del ventunesimo secolo di Thomas Piketty.In Capitale nel XXI secolo, Thomas Piketty analizza una raccolta unica di dati provenienti da venti paesi, che risale al XVIII secolo, per scoprire i principali modelli economici e sociali. Ma le tendenze economiche non sono atti di Dio. L'azione politica ha frenato le disuguaglianze pericolose in passato, dice Thomas Piketty, e potrebbe farlo di nuovo. Un'opera di straordinaria ambizione, originalità e rigore, Il capitale nel XXI secolo riorienta la nostra comprensione della storia economica e ci mette di fronte a lezioni di moderazione per oggi. Le sue scoperte trasformeranno il dibattito e fisseranno l'agenda per la prossima generazione di pensiero su ricchezza e disuguaglianza.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


enafarZH-CNzh-TWnltlfifrdehiiditjakomsnofaptruessvtrvi

segui InnerSelf su

facebook-icontwitter-iconrss-icon

Ricevi l'ultimo tramite e-mail

{Emailcloak = off}