Perché l'acqua pulita e conveniente non dovrebbe essere nelle mani di aziende private

acqua a scopo di lucro 8 28
 Shutterstock/Nigel J. Harris

Le compagnie idriche inglesi sono entrate per alcuni critica pesante quest'estate. Un estremamente luglio secco ha portato a stato di siccità essendo dichiarato in molte zone, mentre 3 miliardi di litri di acqua sono persi attraverso perdite ogni singolo giorno.

Quelle aziende sono state anche criticate per l'inquinamento che causano, con solo 14% dei fiumi inglesi raggiungere uno stato ecologico “buono”. L'aumento degli scarichi fognari nei fiumi e nei mari è un serio problema di salute pubblica, con l'Agenzia per l'ambiente chiedendo pene detentive per i responsabili degli incidenti più gravi.

Nel frattempo, azionisti e investitori hanno registrato rendimenti significativi. Nei 12 anni fino al 2021, le nove società idriche e fognarie inglesi hanno pagato un media di 1.6 miliardi di sterline all'anno nei dividendi. Anche la paga degli amministratori è aumentata vertiginosamente. Il nuovo CEO di Thames Water ha ricevuto 3.1 milioni di sterline "ciao d'oro" quando si è unita nel 2020.

La nostra Ultime ricerche esamina il modo in cui gli investitori di private equity sono arrivati ​​a dominare la proprietà delle società idriche inglesi e come operano con una trasparenza notevolmente inferiore rispetto alle società quotate in borsa e un approccio più aggressivo all'estrazione di profitto.

Questi alti livelli di dividendi, retribuzione degli amministratori (e finanziamento del debito, che potrebbe rendere alcune delle aziende sempre più precarie con l'aumento dei tassi di interesse) sono tutti pagati dai consumatori di acqua. Molti di questi clienti faticano a pagare e la crisi del costo della vita li metterà ancora più a dura prova.

Nel complesso, quindi, il sistema idrico inglese funziona attraverso le famiglie comuni finanziando generosi ritorni ad azionisti in gran parte sconosciuti attraverso complesse strutture aziendali spesso instradate attraverso paradisi fiscali, semplicemente attraverso il loro consumo di acqua.

Allora che fine ha fatto la regolamentazione in tutto questo? Nel nostro articolo, sosteniamo che il processo normativo, che in Inghilterra coinvolge tre agenzie separate responsabili della qualità, dell'impatto ambientale e dei prezzi, deve affrontare sfide significative per raggiungere un giusto equilibrio tra gli interessi degli investitori, dei consumatori e dell'ambiente.

Le società idriche motivate dal profitto devono ricevere incentivi finanziari per operare nel più ampio interesse sociale. I prezzi che possono addebitare ai clienti si basano su stime dei costi futuri e sul raggiungimento di determinati obiettivi in ​​materia di qualità dell'acqua, incidenti di inquinamento, perdite e consumo.

Questo può produrre risultati bizzarri. Ad esempio, il governo vuole che il consumo di acqua scenda da circa 140 litri per persona al giorno a 110 litri entro il 2050. Se ciò dovesse accadere, le società idriche potranno aumentare i prezzi. In effetti, allora, finiremmo tutti per pagare loro una ricompensa per aver ottenuto la nostra stessa riduzione dei consumi.

Infangare l'acqua

Tutto si aggiunge a un modello di business molto insolito. Dopotutto, non è che un cliente insoddisfatto possa semplicemente scegliere di prendere l'acqua da un'altra fonte.


 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana

E il nostro articolo mostra che l'attuale struttura normativa non può competere con le pratiche sofisticate della finanza privata. Si trova ad affrontare un compito ingestibile.

Gli sforzi per inclinare l'equilibrio a favore dei consumatori si ripercuotono inevitabilmente sugli investitori, e questo incontra resistenza. Alcuni rapporti hanno riscontrato un pregiudizio sistemico nei confronti degli investitori nella regolamentazione delle infrastrutture.

Nessun altro paese ha seguito l'esempio inglese e altrove l'acqua è in gran parte nel settore pubblico. Parigi ha ripreso le sue acque in proprietà pubblica nel 2010 dopo 25 anni di controllo privato. L'anno successivo il prezzo unitario dell'acqua è stato ridotto dell'8% grazie ai risparmi dovuti alla gestione pubblica.

Il passaggio alla proprietà pubblica non è semplice, ma uno recente studio suggerisce che sta diventando sempre più popolare in Europa. Né sarebbe economico, ma a lungo termine è probabile che si risparmi sui costi con il reinvestimento dei profitti e la proprietà pubblica dovrebbe portare a una maggiore trasparenza.

L'attuale disposizione non funziona. In parole povere, è impossibile modellare incentivi al profitto privato per soddisfare l'interesse pubblico per l'acqua. Poiché gli eventi meteorologici estremi sono destinati ad aumentare, l'acqua deve essere di proprietà pubblica per garantire che i risultati sociali e ambientali possano essere prioritari rispetto ai profitti privati.

L'acqua dell'Inghilterra è stata privatizzata con una fede ideologica nell'efficienza del settore privato. Ma c'è una grande incoerenza politica nella forte dipendenza dal settore pubblico per indirizzare le compagnie idriche verso obiettivi sociali e ambientali. Dopo 33 anni, l'esperimento della proprietà privata è fallito.The Conversation

Circa l'autore

Kate Bayliss, Assegnista di ricerca, Dipartimento di Economia, SOAS, Università di Londra

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons. Leggi il articolo originale.

Libri consigliati:

Il capitale nel XXI secolo
di Thomas Piketty. (Traduzione di Arthur Goldhammer)

Capitale nella copertina del ventunesimo secolo di Thomas Piketty.In Capitale nel XXI secolo, Thomas Piketty analizza una raccolta unica di dati provenienti da venti paesi, che risale al XVIII secolo, per scoprire i principali modelli economici e sociali. Ma le tendenze economiche non sono atti di Dio. L'azione politica ha frenato le disuguaglianze pericolose in passato, dice Thomas Piketty, e potrebbe farlo di nuovo. Un'opera di straordinaria ambizione, originalità e rigore, Il capitale nel XXI secolo riorienta la nostra comprensione della storia economica e ci mette di fronte a lezioni di moderazione per oggi. Le sue scoperte trasformeranno il dibattito e fisseranno l'agenda per la prossima generazione di pensiero su ricchezza e disuguaglianza.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


Nature's Fortune: come prosperano gli affari e la società investendo nella natura
di Mark R. Tercek e Jonathan S. Adams.

Nature's Fortune: come business e società prosperano investendo nella natura di Mark R. Tercek e Jonathan S. Adams.Qual è la natura vale la pena? La risposta a questa domanda, che tradizionalmente è stato inquadrato in termini ambientali, sta rivoluzionando il modo di fare business. In Fortune della natura, Mark Tercek, CEO di The Nature Conservancy e ex investment banker e Jonathan Adams, scrittore scientifico, sostengono che la natura non è solo il fondamento del benessere umano, ma anche il più intelligente investimento commerciale che qualsiasi azienda o governo possa fare. Le foreste, le pianure alluvionali e le scogliere di ostriche spesso considerate semplicemente come materie prime o come ostacoli da superare in nome del progresso sono, in effetti, altrettanto importanti per la nostra futura prosperità come tecnologia o legge o innovazione aziendale. Fortune della natura offre una guida essenziale per il benessere economico e ambientale del mondo.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


Beyond Outrage: cosa è andato storto con la nostra economia e la nostra democrazia e come risolverlo -- di Robert B. Reich

Al di là di OutrageIn questo libro puntuale, Robert B. Reich sostiene che a Washington non succede niente di buono a meno che i cittadini non siano stimolati e organizzati per assicurarsi che Washington agisca nel bene pubblico. Il primo passo è vedere il quadro generale. Beyond Outrage collega i punti, mostrando perché la crescente quota di reddito e ricchezza in cima ha bloccato il lavoro e la crescita per tutti gli altri, minando la nostra democrazia; ha fatto sì che gli americani diventassero sempre più cinici riguardo alla vita pubblica; e girò molti americani l'uno contro l'altro. Spiega anche perché le proposte del "diritto regressivo" sono completamente sbagliate e forniscono una chiara tabella di marcia su ciò che invece deve essere fatto. Ecco un piano d'azione per tutti coloro che amano il futuro dell'America.

Clicca qui per maggiori informazioni o per ordinare questo libro su Amazon.


Questo cambia tutto: Occupy Wall Street e il movimento 99%
di Sarah van Gelder e lo staff di YES! Rivista.

Questo cambia tutto: Occupy Wall Street e il movimento 99% di Sarah van Gelder e lo staff di YES! Rivista.Questo cambia tutto mostra come il movimento Occupy sta cambiando il modo in cui le persone vedono se stessi e il mondo, il tipo di società che credono sia possibile, e il loro coinvolgimento nella creazione di una società che funziona per 99% piuttosto che solo per 1%. I tentativi di incasellare questo movimento decentralizzato e in rapida evoluzione hanno portato a confusione e errata percezione. In questo volume, i redattori di SÌ! Rivista riunire le voci dall'interno e dall'esterno delle proteste per trasmettere le questioni, le possibilità e le personalità associate al movimento Occupy Wall Street. Questo libro contiene contributi di Naomi Klein, David Korten, Rebecca Solnit, Ralph Nader e altri, oltre agli attivisti di Occupy presenti fin dall'inizio.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.



Potrebbe piacerti anche

segui InnerSelf su

facebook icontwitter iconicona di YouTubeicona di instagramicona pintresticona rss

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana

LINGUE DISPONIBILI

enafarzh-CNzh-TWdanltlfifrdeeliwhihuiditjakomsnofaplptroruesswsvthtrukurvi

PIU 'LEGGI

stregoneria e america 11 15
Cosa ci dice il mito greco sulla stregoneria moderna
by Gioele Christensen
Vivere sulla North Shore di Boston in autunno porta il meraviglioso volgere delle foglie e...
responsabilizzare le imprese 11 14
Come le aziende possono parlare delle sfide sociali ed economiche
by Simon Pek e Sébastien Mena
Le aziende si trovano ad affrontare crescenti pressioni per affrontare sfide sociali e ambientali come...
giovane donna o ragazza in piedi contro un muro di graffiti
La coincidenza come esercizio per la mente
by Bernard Beitman, MD
Prestare molta attenzione alle coincidenze esercita la mente. L'esercizio avvantaggia la mente così come...
sindrome della morte infantile improvvisa 11 17
Come proteggere il tuo bambino dalla sindrome della morte improvvisa del lattante
by Rachele Luna
Ogni anno, circa 3,400 neonati statunitensi muoiono improvvisamente e inaspettatamente mentre dormono, secondo il...
diffondere la malattia a casa 11 26
Perché le nostre case possono diventare hotspot COVID
by Becky Tunstal
Stare a casa ha protetto molti di noi dal contrarre il COVID al lavoro, a scuola, nei negozi o...
donna che tiene la testa, la bocca aperta per la paura
Paura dei risultati: errori, fallimento, successo, ridicolo e altro ancora
by Evelyn C.Rysdyk
Le persone che seguono la struttura di ciò che è stato fatto prima raramente hanno nuove idee, come hanno...
tornare a casa non è fallire 11 15
Perché tornare a casa non significa aver fallito
by Rosa Alessandro
L'idea che il futuro dei giovani sia meglio servito allontanandosi dalle piccole città e dalle zone rurali...
viziare il bambino 11 15
Lasciar piangere o no. Questa è la domanda!
by Amy Radice
Quando un bambino piange, i genitori si chiedono spesso se devono calmare il bambino o lasciare che il bambino...

Nuovi atteggiamenti - Nuove possibilità

InnerSelf.comClimateImpactNews.com | InnerPower.net
MightyNatural.com | WholisticPolitics.com | Mercato InnerSelf
Copyright © 1985 - 2021 Innerself Pubblicazioni. Tutti i diritti riservati.