Perché le recessioni sfregiano i giovani per tutta la vita, anche in pensione

Perché le recessioni sfregiano i giovani per tutta la vita, anche in pensione Shutterstock

È noto che le recessioni colpiscono maggiormente i giovani.

Lo abbiamo visto nella nostra recessione dei primi anni '1980, nella nostra recessione dei primi anni '1990 e in quella in cui stiamo entrando.

L'ultima dati sui salari mostra che per la maggior parte delle fasce di età, l'occupazione è scesa dal 5% al ​​6% tra metà marzo e maggio. Per i lavoratori di 20 anni, è sceso del 10.7%

La divergenza più drammatica nelle fortune dei giovani e degli anziani australiani è arrivata nella recessione della metà degli anni '1970, quando il tasso di disoccupazione per quelli di età compresa tra 15 e 19 anni è aumentato dal 4% al 10% nell'arco di un anno. Un anno dopo era del 12% e del 15% un anno dopo.


Tassi di disoccupazione 1971-1977

Perché le recessioni sfregiano i giovani per tutta la vita, anche in pensione ABS 6203.0


All'epoca, tra i 15 ei 19 anni erano i giovani a trovare un lavoro. Solo un terzo ha completato l'anno 12.


Ricevi le ultime novità da InnerSelf


Ciò che è meno noto è la durata degli effetti. Sembrano essere presenti più di 40 anni dopo.

Gli australiani che avevano dai 15 ai 19 anni al momento della recessione della metà degli anni '1970 nacquero nei primi anni '1960.

In quasi tutti i recenti benessere soggettivo sondaggio hanno avuto risultati peggiori di quelli nati prima o dopo quel periodo.

Il benessere soggettivo è determinato chiedendo agli intervistati quanto sono soddisfatti delle loro vite su una scala da 0 a 10, dove 0 è totalmente insoddisfatto e 10 è totalmente soddisfatto.

Indagine sulle dinamiche delle famiglie, del reddito e del lavoro in Australia (HILDA) pone la domanda dal 2001.

Al fine di confrontare in modo equo la soddisfazione della vita delle diverse generazioni, è necessario adeguare i risultati per compensare altre cose che influiscono sulla soddisfazione, tra cui reddito, genere, stato civile, istruzione e condizione lavorativa.

Fare questo e selezionare i sondaggi 2001, 2006, 2011 e 2016 per esaminare come i bambini nati all'inizio degli anni '1960 si sono comportati rispetto a quelli nati prima e dopo, mostra che indipendentemente dalla loro età al momento del sondaggio, sono meno soddisfatto di quelli nati altre volte.


Benessere soggettivo per coorte di nascita su quattro sondaggi HILDA

Perché le recessioni sfregiano i giovani per tutta la vita, anche in pensione Benessere soggettivo su una scala da 0 a 10 in cui 0 è totalmente insoddisfatto e 10 è totalmente soddisfatto. Regressioni disponibili su richiesta


La coerenza dei livelli più bassi di benessere soggettivo riportati dalla coorte di nascita 1961-1965 suggerisce che qualcosa ha avuto un effetto duraturo.

Un ovvio candidato è il drammatico aumento del tasso di disoccupazione giovanile nel momento in cui molti di questa fascia d'età stavano cercando di trovare un lavoro.

Nel tempo, i mercati del lavoro possono riprendersi, ma le cicatrici di entrare nel mercato del lavoro in un periodo di improvvisa alta disoccupazione possono essere permanenti.

Gli effetti dei primi anni '1980 e dei primi anni '1990 sulle recessioni dei giovani sono stati in qualche modo alleviati dal raddoppio del Tasso di conservazione per l'anno 12 e più tardi dal raddoppio di iscrizioni universitarie.

Ma il settore dell'istruzione è al massimo e potrebbe non essere in grado di eseguire lo stesso trucco per la terza recessione consecutiva.

Potenziare il rafforzamento dell'apprendistato e l'offerta di borse di studio per professioni non commerciali. Altrimenti gli effetti della recessione del 2020 su uno sfortunato gruppo di australiani potrebbero rimanere con noi per molto tempo.The Conversation

Circa l'autore

Jenny Chesters, conferenziere senior / ricercatore, Università di Melbourne

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons. Leggi il articolo originale.

Libri consigliati:

Il capitale nel XXI secolo
di Thomas Piketty. (Traduzione di Arthur Goldhammer)

Capitale nella copertina del ventunesimo secolo di Thomas Piketty.In Capitale nel XXI secolo, Thomas Piketty analizza una raccolta unica di dati provenienti da venti paesi, che risale al XVIII secolo, per scoprire i principali modelli economici e sociali. Ma le tendenze economiche non sono atti di Dio. L'azione politica ha frenato le disuguaglianze pericolose in passato, dice Thomas Piketty, e potrebbe farlo di nuovo. Un'opera di straordinaria ambizione, originalità e rigore, Il capitale nel XXI secolo riorienta la nostra comprensione della storia economica e ci mette di fronte a lezioni di moderazione per oggi. Le sue scoperte trasformeranno il dibattito e fisseranno l'agenda per la prossima generazione di pensiero su ricchezza e disuguaglianza.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


Nature's Fortune: come prosperano gli affari e la società investendo nella natura
di Mark R. Tercek e Jonathan S. Adams.

Nature's Fortune: come business e società prosperano investendo nella natura di Mark R. Tercek e Jonathan S. Adams.Qual è la natura vale la pena? La risposta a questa domanda, che tradizionalmente è stato inquadrato in termini ambientali, sta rivoluzionando il modo di fare business. In Fortune della natura, Mark Tercek, CEO di The Nature Conservancy e ex investment banker e Jonathan Adams, scrittore scientifico, sostengono che la natura non è solo il fondamento del benessere umano, ma anche il più intelligente investimento commerciale che qualsiasi azienda o governo possa fare. Le foreste, le pianure alluvionali e le scogliere di ostriche spesso considerate semplicemente come materie prime o come ostacoli da superare in nome del progresso sono, in effetti, altrettanto importanti per la nostra futura prosperità come tecnologia o legge o innovazione aziendale. Fortune della natura offre una guida essenziale per il benessere economico e ambientale del mondo.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.


Beyond Outrage: cosa è andato storto con la nostra economia e la nostra democrazia e come risolverlo -- di Robert B. Reich

Al di là di OutrageIn questo libro puntuale, Robert B. Reich sostiene che a Washington non succede niente di buono a meno che i cittadini non siano stimolati e organizzati per assicurarsi che Washington agisca nel bene pubblico. Il primo passo è vedere il quadro generale. Beyond Outrage collega i punti, mostrando perché la crescente quota di reddito e ricchezza in cima ha bloccato il lavoro e la crescita per tutti gli altri, minando la nostra democrazia; ha fatto sì che gli americani diventassero sempre più cinici riguardo alla vita pubblica; e girò molti americani l'uno contro l'altro. Spiega anche perché le proposte del "diritto regressivo" sono completamente sbagliate e forniscono una chiara tabella di marcia su ciò che invece deve essere fatto. Ecco un piano d'azione per tutti coloro che amano il futuro dell'America.

Clicca qui per maggiori informazioni o per ordinare questo libro su Amazon.


Questo cambia tutto: Occupy Wall Street e il movimento 99%
di Sarah van Gelder e lo staff di YES! Rivista.

Questo cambia tutto: Occupy Wall Street e il movimento 99% di Sarah van Gelder e lo staff di YES! Rivista.Questo cambia tutto mostra come il movimento Occupy sta cambiando il modo in cui le persone vedono se stessi e il mondo, il tipo di società che credono sia possibile, e il loro coinvolgimento nella creazione di una società che funziona per 99% piuttosto che solo per 1%. I tentativi di incasellare questo movimento decentralizzato e in rapida evoluzione hanno portato a confusione e errata percezione. In questo volume, i redattori di SÌ! Rivista riunire le voci dall'interno e dall'esterno delle proteste per trasmettere le questioni, le possibilità e le personalità associate al movimento Occupy Wall Street. Questo libro contiene contributi di Naomi Klein, David Korten, Rebecca Solnit, Ralph Nader e altri, oltre agli attivisti di Occupy presenti fin dall'inizio.

Clicca qui per maggiori informazioni e / o per ordinare questo libro su Amazon.



enafarZH-CNzh-TWnltlfifrdehiiditjakomsnofaptruessvtrvi

segui InnerSelf su

facebook-icontwitter-iconrss-icon

Ricevi l'ultimo tramite e-mail

{Emailcloak = off}

DAGLI EDITORI

Il giorno del reckoning è arrivato per il GOP
by Robert Jennings, InnerSelf.com
Il partito repubblicano non è più un partito politico filoamericano. È un partito pseudo-politico illegittimo pieno di radicali e reazionari il cui obiettivo dichiarato è quello di interrompere, destabilizzare e ...
Perché Donald Trump potrebbe essere il più grande perdente della storia
by Robert Jennings, InnerSelf.com
Aggiornato il 2 luglio 20020 - Tutta questa pandemia di coronavirus sta costando una fortuna, forse 2 o 3 o 4 fortune, tutte di dimensioni sconosciute. Oh sì, e centinaia di migliaia, forse un milione di persone moriranno ...
Blue-Eyes vs Brown Eyes: come viene insegnato il razzismo
by Marie T. Russell, InnerSelf
In questo episodio dell'Oprah Show del 1992, la pluripremiata attivista ed educatrice anti-razzismo Jane Elliott ha insegnato al pubblico una dura lezione sul razzismo dimostrando quanto sia facile imparare il pregiudizio.
Un cambiamento sta per arrivare...
by Marie T. Russell, InnerSelf
(30 maggio 2020) Mentre guardo le notizie sugli eventi di Philadephia e di altre città del paese, il mio cuore fa male per ciò che sta traspirando. So che questo fa parte del grande cambiamento che sta prendendo ...
Una canzone può elevare il cuore e l'anima
by Marie T. Russell, InnerSelf
Ho diversi modi in cui uso per cancellare l'oscurità dalla mia mente quando trovo che si è insinuato. Uno è il giardinaggio o il trascorrere del tempo nella natura. L'altro è il silenzio. Un altro modo è leggere. E uno che ...